Terapia del dolore

L’algologia o terapia antalgica, conosciuta come terapia del dolore o medicina del dolore, consiste nell’approccio terapeutico e scientifico al trattamento del dolore. A seconda delle varie cause che lo provocano, i trattamenti richiesti sono molti e differenti: dalla somministrazione di un semplice antidolorifico all’uso di farmaci più potenti, dalle terapie fisiche all’impianto di elettrodi o alla somministrazione mirata sotto controllo radiologico di farmaci in strutture nervose, ecc.

Molte delle patologie che causano dolore sono di pertinenza della medicina antalgica: dall’artrosi in qualunque sede alle ernie del disco, dall’osteoporosi ad alcune neuropatie che accompagnano o complicano le malattie del sistema scheletrico, come la “sciatica” o la nevralgia del trigemino, cefalea, incontinenza urinaria e/o fecale, crolli vertebrali ecc. Ecco perché la terapia del dolore è diventata un campo molto specializzato, con una vasta gamma di possibili trattamenti fra i quali individuare sempre il più utile nel caso in esame.

Alcune delle metodologie più usate sono:

  • agopuntura;
  • mesoterapia (micro infiltrazione cutanea di farmaci);
  • Neural terapia (iniezione di anestetico in nervo periferico per analgesia);
  • infiltrazioni (sindrome tunnel carpale, metatarsalgia, dito a scatto, ecc).